Logistica, Sicurezza, Informazioni Tecniche

  1. – Piano di ancoraggio :

Il piano di ancoraggio dipende dal modello di parco selezionato. Dettagli in tal senso saranno forniti una volta individuata la tipologia e la dimensione del parco.

    Per l’ancoraggio si possono usare : zavorre , ancore, plinti di cemento.( misure 80 x 80 x 30 x 440 kg ) La fornitura deiplinti di cemento potrà essere Curata dalla presente azienda, o in alternativa sarà di competenza del committente che potrà rivolgersi a fornitori locali. Tale scelta , da noi consigliata, consentirà un abbattimento dei costi data la complessità di trasporto del materialeih oggetto e éli oneri che esso comporta.

    2 – Profondità dell’acqua consigliata

    Varia in base alla tipologia di gioco. Si va da un Minimo di 1.30 m ad un max di 2,50 m 9 profondità dell’acqua consigliata sarà indicata nella scheda di ogni singolo gioco.

    Dipende dalla tipologia di parco. Una volta assemblato il modello si potrà dare un range minimo / massimo che comunque sarà indicativo dato che si deve Considerare la diversa statura peso delle persone,)

    3 – Riparazione del parco .

    ln caso di danneggiamento il parco può essere riparato con interventi mirati.

    4 – ln caso di mareggiata

    ln genere chi installa questo tipo di attività è in costante contatto con le autorità marittime locali e di conseguenza con le stazioni meteo ln caso di mareggiata, con il dovuto preannuncio da parte delle suddette autorità, si interviene secondo queste modalità :

    Si sgancia il parco, si porta a terra e si mette in sicurezza. In caso di mancato preavviso delle autorità competenti, causa improvviso evento meteorologico si sgonfiano i giochi più alti per evitare il cosiddetto “effetto vela”.

    Il parco può rimanere installato fino al 5* / 60 della scala Beaumont :

    Regole generali :

    GRADOVELOCITA’ KM/HTIPO DI VENTONODI CONDIZIONI AMBIENTE E MAREVELOCITA’ M/S
    00 – 1calma0 – 1Il fumo sale verticalmente. Il mare è uno specchio. Mare forza zero.< 0.3
    11 – 5bava di vento1 – 3Il vento devia il fumo. Increspature dell’acqua. Mare forza uno.< 0.3 -1.5
    26 – 11brezza leggera4 – 6Le foglie si muovono. Onde piccole ma evidenti. Mare forza due.< 1.6 – 3.3
    312 – 19brezza7 – 10Foglie e rametti agitati. Piccole onde creste agitate. Mare forza due.< 3.4 – 5.4
    420 – 28brezza vivace11 – 16Il vento solleva polvere, foglie secche4, rami agitati, le onde diventano più lunghe. Mare forza tre.< 5.5 – 7.9
    529 – 38brezza tesa17 – 21Oscillano arbusti e foglie. Si formano piccole onde nelle acque interne, Onde moderate allungate. Mare forza quattro.< 8 – 10.7

    4 – Il prodotto sarà corredato di :

    • Certificazione ignifuga
    • Certificazione anti tossicita
    • Codice identificativo
    • Corretto montaggio
    • Scheda tecnica
    • Marchio CE